Questo sito utilizza cookie tecnici, cookies di profilazione e cookies di terze parti per la gestione della navigazione. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a qualunque elemento del presente sito, esterno a questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

57 benefit impagabili per aziende più felici

benefit aziendale

Attirare i candidati migliori e al tempo stesso trattenere i dipendenti più qualificati ed efficienti è uno degli obiettivi più importanti di ogni azienda.

Per avere più appeal della concorrenza non basta, però, offrire uno stipendio superiore. Numerosi sondaggi e ricerche hanno infatti dimostrato come molti lavoratori preferiscano godere di qualche benefit in più piuttosto che ottenere un aumento salariale.

In questo articolo, forniamo una lista di iniziative e benefit aziendali di sicuro appeal, che non comprende soltanto i cosiddetti fringe benefit ma anche tutte quelle iniziative che un’impresa può portare avanti per migliorare la qualità della vita del dipendente, dentro e fuori l’ufficio.

E se temete che troppi benefit diventino ardui da gestire, è perché non utilizzate un software HR!


57 benefit aziendali per conquistare candidati e dipendenti


  1. Acqua, caffè ecc. Mettete a disposizione gratuita i beni di “prima necessità”, come acqua e caffè. Le conversazioni più produttive avvengono spesso di fronte alla macchinetta!
  2. Alloggio. La concessione di un appartamento in affitto gratuito è un benefit aziendale importante soprattutto per i neo assunti e per chi è stato appena trasferito.
  3. Assicurazione sanitaria aziendale. Permettete ai dipendenti della vostra azienda di beneficiare di una protezione assicurativa integrativa che si prenda carico delle spese mediche e sanitarie non coperte dal sistema pubblico.
  4. Auto aziendale. Un benefit fondamentale per chi deve macinare un gran numero di chilometri per lavoro.
  5. Azioni. Se l’azienda è quotata in borsa, premi e bonus possono essere dati anche sotto forma di azioni. Un motivo in più per il dipendente per sentirsi partecipe del successo dell’impresa!
  6. Bacheca. Allestite una bacheca per organizzare attività vantaggiose per dipendenti e ambiente: car sharing, scambio turni, compravendita di oggetti usati ecc.
  7. Biblioteca. Una piccola biblioteca aziendale richiede un esborso contenuto – potete chiedere ai dipendenti di contribuire con i loro libri – ed è molto apprezzata dagli amanti della lettura.
  8. Biglietto di ringraziamento. Può essere un biglietto di ringraziamento, una telefonata o una stretta di mano, ma ringraziare ogni collaboratore per il lavoro svolto non costa nulla ed è profondamente apprezzato.
  9. Bimbi in ufficio. Istituite una o più giornate in cui i dipendenti possono portare i figli in ufficio per fargli scoprire dove lavorano i loro papà e le loro mamme. Lo ha fatto, di recente, anche Poste Italiane.
  10. Birra gratis! Il venerdì, una volta terminati i propri doveri. C’è forse qualcosa di meglio?
  11. Bonus bebè. Destinate una somma più o meno consistente a chi ha o adotta un bambino.
  12. Borse di studio. Date la possibilità di usufruire di una borsa di studio a chi ha voglia di accrescere le proprie competenze frequentando un corso di specializzazione o un master.
  13. Buoni pasto. Un classico dei benefit aziendali, apprezzato non solo da chi non ha tempo per prepararsi qualcosa da mangiare a casa. I buoni pasto, infatti, vengono accettati anche la sera da diversi supermercati e attività gastronomiche.
  14. Cani in azienda. La pet therapy non funziona solo su bambini e degenti! Consentite ai cani più educati di far compagnia al loro padrone in ufficio, se non tutti i giorni almeno in alcune date (i pet days, aperti anche ad altri animali domestici).
  15. Casual Friday. Eliminate lo stress di doversi vestire di tutto punto, se non per tutta la settimana, perlomeno il venerdì.
  16. Cellulare aziendale. Un grande classico in Italia, soprattutto per i ruoli commerciali e di assistenza tecnica. In alcuni casi è un benefit quasi imprescindibile.
  17. Congedo parentale. Prevedete la possibilità di ottenere un congedo familiare ulteriore per i neo genitori. Sarà enormemente apprezzato.
  18. Convenzioni. Un’azienda di medie-grandi dimensioni riesce facilmente a spuntare convenzioni favorevoli con palestre, cinema, teatri ecc.
  19. Dichiarazione dei redditi. Stipulate una convenzione con un CAF o un commercialista e permettete ai vostri dipendenti di compilare gratuitamente la propria dichiarazione dei redditi con un supporto professionale.
  20. Docce. Dotando i bagni aziendali di una doccia i dipendenti più sportivi possono fare attività fisica la mattina e durante la pausa pranzo.
  21. Feste. Festeggiate tutti gli anni l’arrivo della primavera offrendo un picnic all’aperto ai dipendenti e ai loro familiari, un gelato in estate e un aperitivo al caldo in autunno e inverno!
  22. Fondo cultura. Cucinelli ha già lanciato un’iniziativa del genere: offrire un rimborso ai propri collaboratori per tutte le spese di natura culturale. Un dipendente più istruito è un dipendente migliore!
  23. Fondo di sviluppo. Istituite un fondo destinato allo sviluppo delle vostre risorse umane. Saranno loro a scegliere come spenderlo, se in corsi, seminari, eventi, attrezzature per le sale comuni ecc.
  24. Giochi. Che si tratti di un tavolo da ping pong, un biliardino o di giochi da tavolo a disposizione nelle sale comuni, qualche minuto di svago in pausa pranzo o durante un break servono a smaltire la fatica e ritrovare smalto.
  25. Giveaway. Regalate le apparecchiature e la mobilia sostituite periodicamente dall’azienda ai dipendenti che ne fanno richiesta o datele in beneficienza a enti no profit.
  26. Hardware e software di ultima generazione. Non è propriamente un benefit, ma utilizzare apparecchiature e programmi moderni e funzionali invece che residui bellici fa la differenza nel lavoro – e nell’umore– di tutti i giorni.
  27. Lavaggio auto. Le aziende più grandi dotate di un proprio parcheggio possono pensare di offrire un servizio di lavaggio auto e messa a punto (cambio olio, spazzole, gomme ecc.) durante le ore di lavoro.
  28. Lavanderia. Per qualsiasi dipendente ­– già alle prese con il poco tempo libero a disposizione – doversi occupare delle incombenze domestiche è un grande fastidio. Un servizio di lavanderia aziendale viene incontro a queste esigenze offrendo un aiuto impagabile.
  29. Mensa. Una mensa aziendale di buona qualità è un’ottima alternativa ai buoni pasto, soprattutto se la sede aziendale è in una zona povera di attività di ristorazione.
  30. Mobilità interna. Date la possibilità di ricoprire posizioni diverse all’interno dell’azienda. I dipendenti potranno acquisire esperienza e nuove competenze e proseguire il proprio percorso di carriera.
  31. Musica. Consentite a chi lo preferisce di lavorare con le cuffie e inserite un “jukebox” (può essere un semplice computer con una ricca libreria musicale o un abbonamento a servizi come Spotify) nei luoghi comuni.
  32. Navetta aziendale. Se l’azienda ha sede in una località difficile da raggiungere con i mezzi pubblici, una navetta aziendale messa a disposizione dei dipendenti va incontro alle esigenze di chi non ha una macchina e alla sensibilità degli ambientalisti.
  33. Nido aziendale. La presenza di un nido aziendale – magari in collaborazione con altre società che hanno la sede nella stessa zona – è un sollievo e un enorme benefit per tutti i neo genitori.
  34. Orario flessibile. C’è chi appena sveglio impiega un paio d’ore a carburare e chi la sera non è più in grado di rendere, chi la mattina deve prima accompagnare i figli a scuola e chi uscito dal lavoro vorrebbe dedicarsi a uno sport prima di cena. Un orario flessibile di ingresso e uscita fa rendere tutti al meglio.
  35. Orario Estivo. Non sono poche le aziende che, in estate, concedono ai propri dipendenti di lasciare l’ufficio in anticipo il venerdì – alle 16:00 o direttamente dopo pranzo – in modo da poter godere maggiormente del bel tempo e dei propri bambini.
  36. Orto aziendale. Destinate eventuali spazi verdi a un orto aziendale. Prendersene cura è un toccasana per lo stress e gli ortaggi possono essere usati dalla mensa, distribuiti internamente o venduti per destinare i ricavi in beneficienza.
  37. Palestra. Una palestra aziendale dà ai dipendenti l’occasione di conoscersi meglio in un ambiente diverso dall’ufficio, senza contare gli effetti benefici dell’attività fisica contro lo stress.
  38. Parcheggio gratuito. In alcune zone è davvero complicato parcheggiare e in altre si spende un patrimonio per farlo tutti i giorni. Un parcheggio aziendale semplifica la vita dei dipendenti ed elimina una fastidiosa spesa.
  39. Premi extra. Premiate il raggiungimento di obiettivi intermedi e minori con piccoli regali, sfruttando la produzione aziendale o virando su oggetti di appeal comune (smartphone, tablet, voucher ecc.).
  40. Premi produttività. Associate il raggiungimento degli obiettivi primari a un premio produttività, recentemente detassato al 10%.
  41. Prestiti agevolati. Alcune aziende offrono come benefit prestiti a tassi agevolati ai propri dipendenti che vogliano acquistare un’auto, una casa ecc.
  42. Rastrelliera. Premiate i dipendenti che decidono di recarsi al lavoro con il mezzo ecologico per eccellenza – la bici – mettendo a disposizione una comoda e sicura rastrelliera e magari un kit per la riparazione.
  43. Referral. Un benefit molto diffuso nei paesi anglosassoni: garantire un premio in denaro a chi segnala un candidato di valore che viene assunto. Facile.it premia anche i non dipendenti!
  44. Regali dei fornitori. Stabilite la policy di distribuire tra i dipendenti i regali ricevuti dai fornitori. Per esempio con una riffa di Natale!
  45. Rispetto per l’ambiente. Ancora una volta non si tratta di un vero e proprio benefit, ma i dipendenti più sensibili verso i temi dell’ecologia saranno felici di lavorare per un’azienda che ha avviato un sistema di raccolta differenziata, si avvale del fotovoltaico ecc.
  46. Sale comuni. A seconda degli spazi a disposizione dell’azienda, allestire un cucinino attrezzato in cui poter pranzare, un’area relax, un piccolo giardino ecc. fa miracoli sull’umore e sulla produttività del personale.
  47. Sconti. Ça va sans dire, i dipendenti dovrebbero usufruire di prezzi agevolati sui prodotti e i servizi dell’azienda.
  48. Seminari. Organizzate dei seminari gratuiti sui temi che più interessano i vostri collaboratori.
  49. Smart Working. Lo smart working è sempre più diffuso e sempre più regolamentato. La possibilità di lavorare da casa un giorno la settimana o secondo altri accordi è uno dei benefit più apprezzati e ricercati da candidati e dipendenti.
  50. Snack gratuiti. Frigo e dispensa sempre pieni di snack e bevande sono un classico qui in Altamira, peccato che le noccioline finiscano sempre in un batter d’occhio!
  51. Sport. Formate una squadra di calcetto, pallavolo, basket ecc. aziendale e iscrivetela a un campionato amatoriale. È anche una forma collaudata di team building!
  52. Team building. Garantite un certo numero di attività di team building ogni anno. Qui trovate 62 esempi di sicuro impatto!
  53. Tutor. Facilitate l’ingresso di nuove figure in azienda assegnando loro un tutor per i primi mesi/settimane.
  54. Uso personale delle apparecchiature aziendali. Autorizzate i dipendenti a utilizzare le apparecchiature aziendali (stampanti, scanner ecc.) anche per uso personale.
  55. Vacanze. Offrite un rimborso su viaggi e vacanze. Non solo starete proponendo un benefit di indubbio appeal, ma starete anche invogliando i dipendenti a usufruire di tutti i giorni di ferie, evitando spese impreviste per l’azienda.
  56. Volontariato. Una forma di benefit con un alto valore di employer branding è offrire permessi retribuiti a chi vuole svolgere attività di volontariato in orario di lavoro.
  57. Work/life balance. Strutturate l’attività aziendale in maniera tale da non richiedere continuamente straordinari e da promuovere un corretto equilibro tra vita e lavoro: non è propriamente un benefit, ma è uno dei fattori più importanti nella scelta di un candidato e nel grado di engagement di un dipendente.



Crediti fotografici: @Bits and Splits/Fotolia