Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati usano cookie tecnici proprietari e analitici che migliorano la navigazione e il funzionamento del sito. Il sito utilizza anche cookie di profilazione per offrirVi una navigazione personalizzata sulla base dei Vostri interessi. Se volete saperne di più consultate la Informativa Cookie nella sezione dedicata. Cliccando su Accetto, acconsentite all’uso dei cookie.

“Quello che Altamira proponeva allora e che scegliemmo in opposizione ad altri sistemi era la possibilità di dare visibilità a tutti i nostri colleghi dei processi HR e l’occasione di autogestirsi nelle piccole cose come in quelle più importanti.”

Domenico Ronga
Domenico Ronga

HR Manager & Management Assistant Zenit Group

L’azienda

Zenit è un’azienda con oltre sessant’anni di storia nella realizzazione di tecnologie per il trattamento delle acque. Il suo core business è rappresentato dalla progettazione, produzione e distribuzione di elettropompe sommergibili a uso domestico, civile e industriale.

Con sede principale in Italia a San Cesario (Modena), dove lavora un organico di circa 130 persone e sono stanziate diverse attività corporate, il gruppo è presente anche in Lussemburgo, Cina e Singapore e vanta una forte presenza internazionale.


La Sfida

Zenit ha sempre messo al centro del proprio progetto le Risorse Umane riuscendo, tra le altre cose, a risollevarsi dalla crisi globale del 2008 senza licenziamenti e senza ricorrere alla cassa integrazione. L’approccio lavorativo è prima di tutto umano, con un ascolto costante dei bisogni specifici dei dipendenti, che siano di tipo familiare, finanziario, medico ecc., e sforzi costanti per coprire laddove possibile le lacune del welfare pubblico.

A guidare il dipartimento HR è Domenico Ronga: “Lavoro in Zenit da una ventina d’anni, durante i quali mi sono occupato di tante cose facendo sempre fruttare il mio Master in gestione e sviluppo del personale. Sono passato dall’area specifica produttiva a quella commerciale, dove ho inizialmente ricoperto il ruolo di Direzione Risorse Umane e Assistente alla Direzione Commerciale, poi dal 2003 ad oggi quello di Direzione Sviluppo Risorse Umane e Assistente alla Direzione. Essendo un procuratore ho le classiche procure notarili, che mi permettono di operare in questo campo come HR manager”.

A fine 2014 l’idea dell’azienda, condivisa dai membri della direzione, è estendere l’approccio di rapporto con i colleghi a un mondo “open desking”.

L’obiettivo non è solo quello di rendere più efficienti i processi HR, ma anche quello di responsabilizzare manager e dipendenti e garantire maggiore trasparenza e tracciabilità delle attività.


La Soluzione

La soluzione trovata da Zenit è quella di implementare la piattaforma Altamira per la gestione di dati e documenti del personale, per l’organizzazione del piano ferie e per la valutazione delle performance.

Tale cambiamento ha richiesto un grande lavoro di formazione, intrapreso dall’azienda con piglio e determinazione.

Si è partiti dalle basi, formando i dipendenti sull’utilizzo corretto del browser e delle email dato che l’accesso online a informazioni come la busta paga costituisce trattamento di dati personali.

L’introduzione di un sistema self service ha permesso di far crescere il livello di autonomia e autodeterminazione di tutte le risorse.

I collaboratori, per esempio, erano abituati fino a quel momento a scrivere le richieste di assenza su carta con un modulo prestampato e a non avere più alcuna visibilità del processo di approvazione, salvo quanto riscontrabile il mese successivo nel cedolino.

Adesso non solo possono effettuare le loro richieste online in qualsiasi momento – anche da casa –, ma vengono notificati in tempo reale sull’approvazione o meno della richiesta. Hanno inoltre visibilità delle ferie e dei permessi dei colleghi, cosa che migliora l’organizzazione dei team.

Il cambiamento non ha responsabilizzato solo i dipendenti, ma anche i manager, che hanno l’imperativo di essere rapidi ed efficienti nelle approvazioni, anche per evitare che una richiesta di permesso improvvisa venga autorizzata quando il dipendente è già uscito dall’azienda.

Per finire, l’amministrazione del personale ha tutti gli strumenti e i report per monitorare il tasso di assenteismo in azienda e valutare l’operato dei manager.

Fondamentale per la riuscita del progetto si è rivelata la disponibilità del team tecnico e d’assistenza di Altamira. “Mi sono trovato molto bene con tutto lo staff. Non ho mai avuto dei problemi che mi facessero pensare di non essere ascoltato, considerato, né che le cose che proponevamo non fossero ascoltate. Ho sempre avuto l’impressione che il nostro scambio di idee portasse a un miglioramento continuo.”


La prossima sfida: entrare nel mondo della matrice delle competenze

Per Domenico Ronga e Zenit, il prossimo step consiste nell’attivazione dei processi di valutazione e autovalutazione dei dipendenti, che costituiranno un vero e proprio percorso di crescita e di carriera e un ulteriore passo in avanti nel rapporto con i collaboratori.

Ancora una volta, il dipendente sarà protagonista: “Grazie al nuovo sistema il collaboratore sa come viene aperto un percorso di valutazione (su sua richiesta o per volere del manager), sa quali sono i parametri di valutazione inseriti dal suo responsabile, sa quali competenze richiede il ruolo che ricopre e su quali ha delle mancanze, sa che su sua proposta o su iniziativa del capo o dell’HR può essere avviata un’attività formativa per colmare le sue lacune, sa a quale corso verrà iscritto e sa che alla fine ci sarà un feedback per certificare la sua crescita”.

Rispetto ai metodi tradizionali, che prevedono una “chiacchierata” privata ogni sei mesi o un anno, difficile da ricondurre a premi e promozioni, l’utilizzo di Altamira Performance aumenta il livello di trasparenza e consapevolezza del personale. E rende possibile un percorso di miglioramento di tipo meritocratico delle risorse umane.

Fondamentale, nella redazione della matrice delle competenze di una forza lavoro così variegata (il performance management sarà applicato a tutti, dagli operai al middle management), si è rivelata la possibilità di personalizzare a fondo la piattaforma di valutazione.

“L’avvio di questo progetto sarà un altro passaggio epocale per Zenit.”

Altri Case Studies

Scopri come altre aziende hanno digitalizzato i loro processi HR con Altamira!