Questo sito utilizza cookie tecnici, cookies di profilazione e cookies di terze parti per la gestione della navigazione. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a qualunque elemento del presente sito, esterno a questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

Archivio Categoria: HR Online

Non solo time to hire: 5 metriche molto utili per il recruiting

metriche recruiting più utili

Qualche tempo fa, su questo blog ci siamo occupati del time to hire, probabilmente la metrica più importante da tracciare per chi si occupa di ricerca e selezione del personale.

A confermarlo è anche un recente studio condotto da Jobvite sul mercato americano, nel quale il time to hire – con il 24% delle preferenze – occupa la prima posizione tra le metriche considerate più utili dai recruiter d’oltreoceano.

Ma questa metrica basta da sola a restituire un quadro affidabile dell’attività di ricerca e selezione di una azienda?

Probabilmente no: più KPI vengono tracciati e incrociati, infatti, migliori sono le indicazioni e le valutazioni che possono essere ricavate, sia di natura qualitativa che quantitativa.

Continua a leggere

Come avviare con successo un sistema di valutazione dipendenti

Introdurre un sistema di valutazione dei dipendenti in azienda è sempre un’operazione delicata. Il rischio, infatti, è che possa essere “rigettato” dall’organismo aziendale, restio a vederne i vantaggi e a modificare le proprie abitudini.

Questo fenomeno si verifica per tutti i nuovi processi aziendali, come l’introduzione di un nuovo CRM in azienda, l’adozione di nuove policy sulla sicurezza ecc.

Nel caso di un nuovo sistema di performance management per il personale, il rischio principale è che venga interpretato come una minaccia per lo status quo e un tentativo di identificare e punire i dipendenti meno produttivi.

In questo articolo abbiamo raccolto 10 consigli per tutte le aziende che hanno intenzione di introdurre un sistema di valutazione del personale. Seguendoli, il tasso d’adozione in azienda del nuovo sistema aumenterà!

Continua a leggere

I candidati non rispondono ai tuoi annunci? Ecco perché

candidati non rispondono agli annunci

Hai iniziato per tempo la ricerca di una nuova figura ma dopo diverse settimane ti ritrovi con un numero esiguo di candidature, molte delle quali non in linea con le mansioni da svolgere?

Nonostante l’alto livello di disoccupazione in Italia, questo scenario è tutt’altro che raro.

Alcuni errori in fase di ricerca possono infatti ridurre fortemente il numero di CV che ricevi per le tue posizione aperte, limitando di conseguenza anche la qualità delle assunzioni.

Ecco alcuni tra i più comuni.

Continua a leggere

7 caratteristiche da ricercare nel tuo prossimo software presenze

software rilevazione presenze

Quando una azienda supera i 15 dipendenti è quasi inevitabile che decida di dotarsi di un software di rilevazione presenze per semplificare un’attività che, se affrontata con i tradizionali registri presenze, richiederebbe un impegno troppo gravoso.

Non più fogli Excel, quindi, ma un sistema digitale collegato all’utilizzo di badge o timbrature virtuali da parte dei dipendenti.

Per chi si approccia a queste soluzioni per la prima volta, la ricerca del giusto software per le proprie esigenze può però rivelarsi più complessa del previsto. L’offerta è infatti talmente ampia da poter essere frastornante.

Continua a leggere

Time to hire: come velocizzare il processo di ricerca e selezione

time to hire

In un interessante articolo pubblicato sul suo sito, lo staff di Glassdoor ha messo a confronto il time to hire di 25 paesi per cercare di capire quali fattori influenzino la velocità con la quale si assume un nuovo dipendente.

All’interno di questo confronto tra nazioni l’Italia è risultata essere tra le più “lente”, occupando il quarto posto dopo Brasile, Francia e Svizzera. Cosa non molto sorprendente, se si considera che uno dei fattori che più influenzano la velocità con la quale si porta a termine una selezione è la complessità della normativa nazionale sul lavoro.

Continua a leggere