Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati usano cookie tecnici proprietari e analitici che migliorano la navigazione e il funzionamento del sito. Il sito utilizza anche cookie di profilazione per offrirVi una navigazione personalizzata sulla base dei Vostri interessi. Se volete saperne di più consultate la Informativa Cookie nella sezione dedicata. Cliccando su Accetto, acconsentite all’uso dei cookie.

I software presenze nel 2019? Sono più importanti che mai

software presenze

Le nuove tendenze organizzative degli ultimi anni, in primis lo smart working, puntano soprattutto a migliorare la flessibilità del lavoro in azienda.

Le aziende, sempre più attive sui mercati globali, hanno infatti da tempo superato il confine fisico e psicologico dell’ufficio. I turni di lavoro o gli straordinari possono essere svolti da casa, in viaggio, fuori sede o – pratica comune per le compagnie di consulenza – presso il cliente, derogando di frequente al tradizionale orario 09-18.

Per supportare questi cambiamenti anche i programmi di rilevazione presenze stanno diventando sempre più sofisticati.

Sono infatti proprio questi sistemi, lungi dal diventare obsoleti, a rappresentare uno strumento di garanzia per il datore di lavoro e per i dipendenti.

Vediamo come.


Trasparenza e self service

Per fortuna, sono lontani i tempi in cui l’unica forma di controllo del dipendente sulle sue presenze era un cartellino da timbrare in entrata e in uscita dall’azienda. Oggi i migliori software presenze mettono a disposizione del lavoratore una pagina personale che tiene traccia di tutto (timbrature, maturazione di straordinari, anomalie, richieste di autorizzazioni ecc.) e gli permette di interagire con i processi in tempo reale.


Flessibilità oraria

I software di rilevazione presenze moderni consentono all’ufficio HR una gestione granulare degli orari di lavoro dei dipendenti, attraverso cui impostare ampie finestre di flessibilità oraria. Proprio la flessibilità oraria è uno dei principali benefit ricercati da candidati e dipendenti, elemento indispensabile per migliorare l’equilibrio tra lavoro e vita.


Geolocalizzazione

Grazie al sistema di geolocalizzazione, per il dipendente non è più necessario recarsi in azienda per timbrare. La garanzia data da questo sistema è uno degli elementi che ha permesso la crescita del lavoro a distanza. Un altro è certamente l’avvento del Cloud.


Cloud

Il passaggio a software per la rilevazione presenze web-based che consentono la timbratura da remoto previa autenticazione con credenziali sicure è un must per tutte le aziende che vogliano modernizzare i propri processi organizzativi.

Soprattutto perché sono spesso accompagnati da interfacce responsive o App che ne consentono l’utilizzo anche da dispositivi portatili come smartphone e tablet.


Sicurezza e compliance

L’archiviazione dei dati in Cloud permette accessi delocalizzati e, al tempo stesso, offre maggiore sicurezza, con SLA e livelli di business continuity nettamente superiori a una gestione in locale. I dati, oggetto di continui backup, sono al riparo da possibili guasti hardware o altri malfunzionamenti che colpiscono la rete aziendale.

Al tempo stesso, il rispetto della privacy è garantito da procedure e tecnologie ottimizzate dagli operatori di questo settore in vista del nuovo GDPR.


Buste paga

L’utilizzo di un software per la rilevazione presenze resta indispensabile per trasmettere al sistema di elaborazione paghe informazioni fondamentali per la corretta creazione delle buste paga di tutti i dipendenti, a maggior ragione in società con organizzazioni particolarmente flessibili.



Per approfondire l’argomento, scopri quali sono le 7 caratteristiche da ricercare nel tuo prossimo software presenze.




Credito fotografico: ©bakhtiarzein/Fotolia

Post correlati

Iscriviti al nostro Blog

Ricevi via email i nostri articoli sul mondo delle Risorse Umane, una volta al mese.